TERZO PODIO CONSECUTIVO AI CAMPIONATI ITALIANI PER IL TEAM DI SANDRO PANICCIA

“Altair 3” torna da Crotone con una medaglia di bronzo. Oltre all’oro olimpico Luis Doreste a bordo i civitanovesi Battistelli, Dignani e Ricci.

Crotone, 22 luglio 2019. Prosegue a gonfie vele la stagione di “Altair 3”, lo Scuderia 50′ di Sandro Paniccia, armatore sempre in prima linea e plurititolato del Club Vela Portocivitanova che ha concluso al terzo posto nella categoria A 0-3 Regata (e migliore nel raggruppamento 0 Regata) il Campionato Italiano Assoluto di Vela d’Altura 2019 – trofeo BPER Banca, organizzato dalla Federazione Italiana Vela (FIV) insieme al Club Velico Crotone e all’Unione Vela d’Altura Italiana (UVAI), dal 16 al 20 luglio.

Su un campo di regata ventoso e di grande impatto paesaggistico, i 25 concorrenti, provenienti da tutti i club d’Italia, hanno portato a termine tutte le 8 prove in programma.  “Crotone si è rivelata una città accogliente e molto preparata che ci ha fatti sentire come a casa nostra – il commento dell’armatore civitanovese che di titoli italiani altura ne ha già vinti due, consecutivamente, fra il 2017 e il 2018.

”La flotta era di grande livello ma non così numerosa, purtroppo – spiega Paniccia – La partecipazione di sole 25 imbarcazioni ha costretto gli organizzatori a far correre insieme scafi grandi e piccoli con classifica unica, secondo quanto prevede la normativa in casi simili. Questo ha penalizzato un po’ i più grandi e ci è così sfuggito un campionato italiano che, con qualche errore in meno e partenze a gruppi separati, sarebbe stato sicuramente alla nostra portata”.

Capitanato dal campione spagnolo Luis Doreste, oro nel 470 a Los Angeles 1984 e oro nel Flying Dutchman a Barcellona 1992, nell’equipaggio di Altari 3 anche i bianco-blu Alessandro Battistelli, già direttore sportivo altura del Club Vela Portocivitanova, Andrea Dignani e Luca Ricci. Assieme a loro hanno regatato: Sandro Paniccia (armatore e timoniere), Sandi Suc, Nico Mascoli, Nello Pavone, Carlo Malagoli, Daniele Cassinari, Danilo Ardigo, Jas Farneti, Roberto Ricci (shore team), Luca Catozzi (shore team).

Il Campionato si è chiuso con la cerimonia di premiazione svoltasi all’interno del villaggio Magna Grecia Life Style – allestito nel porto vecchio ed autentico polo di attrazione dell’evento a cui hanno preso parte il presidente FIV, Francesco Ettorre, i consiglieri federali, Donatello Mellina e Fabio Colella, il presidente UVAI, Fabrizio Gagliardi, il vicepresidente Bartolo Maugeri, il presidente del Club Velico Crotone, Francesco Verri, il sindaco di Crotone, Ugo Pugliese, il presidente del comitato organizzatore dell’evento sportivo, Salvatore Gaetano.

Francesco Ettorre, presidente Federazione Italiana Vela: “E’ stato un campionato molto ben organizzato e sono stati gli atleti stessi a riconoscerlo. Grande accoglienza da parte della città e del circolo. I nostri eventi devono essere sì delle regate ma devono essere anche degli eventi per le città che li accolgono. Da questo punto di vista soddisfazione massima. In mare alta la qualità degli equipaggi, complimenti ai vincitori e un grazie a tutti coloro che hanno contribuito in mare e a terra a rendere questo evento unico.”

I risultati overall di ogni classe:

Classe 0 R: Altair 3 di Sandro Paniccia – Scuderia 50

Classe 0 C: Milù III di Andrea Pietrolucci – Mylius 14E55

Classe 1 R: Blue Sky di Claudio Terrieri – GS 43

Classe 1 C: Pazza Idea, di Pierluigi Bresciani – Arya 41.5

Classe 2 R: Guardamago II di Massimo Romeo Piparo – Italia Yachts 11:98

Classe 2 C: Morgan IV di Nicola De Gemmis – GS 39

Classe 3 R: Scugnizza di Vincenzo de Blasio – Italia Yachts 11:98

Classe 3 C: South Kensington di Massimo Licata D’Andrea – First 35

Classe 4 C: Vlag di Luca Baldino – Vismara 34

Il Trofeo “Carlo De Zerbi” per i Titoli di Campione Italiano delle Classi Regata e Crociera/Regata è stato assegnato a:

  • Gruppo A: Milù III di Andrea Pietrolucci
  • Gruppo B: Vlag di Luca Baldino
  • Regata (Classi A,1,2,3): Blue Sky di Claudio Terrieri

Il Trofeo “Bper Banca” messo in palio dallo sponsor al primo classificato overall del Gruppo A a Blue Sky di Claudio Terrieri e al primo classificato overall del Gruppo B, Sugar III dell’estone Ott Kikkas.

Il Trofeo “Dei Tre Mari”, messo in palio dall’UVAI, assegnato alle imbarcazioni qualificate risultate prime nelle classifiche di ciascuno dei due Gruppi, ovvero:

  • Gruppo A: Blue Sky di Claudio Terrieri
  • Gruppo B: Vlag di Luca Baldino

Quindi i Premi UVAI ai migliori armatori timonieri di ciascuno dei due Gruppi:

  • Gruppo A: Blue Sky di Claudio Terrieri
  • Gruppo B: Scugnizza di Vincenzo de Blasio
Stampa

Nikla

The author didnt add any Information to his profile yet