Sold Out al Live Concert di PUPO a Recanati

Comunicato Stampa | Successo di pubblico a Recanati per il Live Concert di PUPO (pseudonimo di Enzo Ghinazzi) (1955),il poliedrico artista ospite alla manifestazione “Cantarioniadi”, iniziativa targata dalla Pro Loco di Recanati con il Patrocinio del Comune.

23 Canzoni, il 98% scritte da lui, oltre 2 ore di spettacolo, questi i numeri della performance dell’artista toscano che hanno entusiasmato gli oltre 2.500 spettatori nello splendido scenario di Piazza Giacomo Leopardi, grazie all’empatia dello showman Pupo, un vero e proprio animale da palcoscenico,frutto di una grande professionalità maturata in oltre quarant’anni di carriera.

Il live si è aperto con “Vita da artista” ,per proseguire sulle note di “Noi” ovvero gli inizi della sua luminosa carriera, con la partenza dalla stazione di Ponticino (Ar),sua città natale verso Milano alla Baby Records di Freddy Naggiar ,che gli affibbiò il nome d’arte “Pupo” , seguendo le orme di famiglia, dove entrambe i genitori: il padre Fiorello (postino) e la madre Irene (casalinga), che si è cimenta ogni tanto sul palco con Pupo, si dilettavano nel canto.

Tra i suoi successi del passato “Burattino telecomandato”, “Lo devo solo a te”, “Ciao”, “Cosa farai”, per proseguire con “”Tu vincerai”, la travolgente storia d’amore “Lidia a Mosca” dov’è famosissimo , coinvolgendo tra l’altro il sindaco della città leopardiana Antonio Bravi, e “L’azzardo di Eva” dedicato al gioco d’azzardo spiegando come lui sia riuscito a vincere la battaglia personale.

Diversi i momenti di dialogo e di relazione del cantante con il pubblico, esibendosi in Piazza Giacomo Leopardi, il ricordo, recitandone alcuni versi , è andato sulla poesia “Il Sabato del Villaggio” che portò all’esame di terza media,quale profondo conoscitore di storia, a Papa Gregorio XII° sepolto nella Cattedrale di Recanati, l’unico papa al di fuori del Vaticano, e l’incontro sul palco con la fans “georgiana”, la Prof.ssa e Dott.ssa Manana Siprasvili Coordinatrice del Centro culturale Italiano in Georgia nonché all’Ambasciata Italiana in Georgia convolata recentemente a nozze con il recanatese Roberto Sabbatini.

I brani “Italia amore mio” seconda al Festival di Sanremo nel 2010 cantata insieme al Principe Emanuele Filiberto di Savoia e al tenore Luca Canonici, “Firenze Santa Maria Novella” nella quale trasmette tutto il suo amore per il capoluogo della Toscana, “Sarà perché ti amo” scritta da Pupo “col cavolo se sapevo che sarebbe diventata un successo mondiale non l’avrei mai data gruppo msicale “Ricchi e Poveri” e “Gelato al cioccolato” , uno dei suoi successi più famosi, (intestando tra l’altro una gelateria a Ponticino gestita dalle sue due figlie), i brani con i quali hanno congedato l’artista toscano il pubblico nello splendido salotto di Piazza Leopardi per un evento che rimarrà impresso nel tempo e salutando tutti con la sua canzone più popolare “ Su di noi “ che unitamente a tutti gli altri brani gli ha fatto vendere oltre 20 milioni di dischi nel mondo. Nel backstage, autografi,foto e selfie per i suoi fans a suggellare la magnifica serata.

L’esibizione alle “Cantarioniadi” per scaldare il pubblico in vista del concerto di Pupo han visto la partecipazione di Claudio e Serena Nardi di Arcevia vincitori della Corrida 2019, Giuseppe Trisolini di Civitanova Marche, Raniero Morelli di Castelfidardo, Anna Rossini di Loreto, e Gino Ramadoro di Monte San Giusto. Sul palco è salito anche Peppe de Pia di Porto Potenza con le sue esilaranti barzellette con Marco Moscatelli che ha presentato la serata.

Foto di Giorgio Calvaresi

Stampa

Nikla

The author didnt add any Information to his profile yet