(S)Naturalmente la mostra per le strade di Macerata

Ancora pochi giorni per guardare da vicino le opere sparse per la città di Macerata. Dove meno te lo aspetti, potremmo dire.

Ideata dal collettivo Terraracconta, con il supporto tecnico di Nexma, e sostenuta dall’assessorato alla Cultura del Comune di Macerata in collaborazione con APM la mostra diffusa (S)Naturalmente, dalla campagna alla città è composta da 20 fotografie posizionate negli spazi della pubblica affissione. Dove in genere campeggia un messaggio pubblicitario, fino al 12 Novembre c’è la possibilità di osservare un progetto artistico che restituisce valore agli spazi urbani che ogni giorno vengono attraversati e vissuti in maniera distratta.

Protagonisti delle opere agricoltori, allevatori e artigiani della gastronomia locale, ritratti in maniera inconsueta. Con ironia, queste foto svelano una storia, quella di chi ha recuperato il passato per costruire un presente consapevole, è un tornare alla terra come scelta colma di orgoglio e non come ripiego, nuove figure che ridisegnano il volto della nostra società. La mostra diventa un pretesto per riflettere sulla nostra identità e rapporto tra la città e la campagna, un legame che diventa sempre più urgente recuperare per restituire qualità alla vita.

Ogni immagine è corredata da un QR Code che, una volta scansionato, permette di leggere la storia dei protagonisti direttamente sul sito www.snaturalmente.it.

S(N)aturalmente è stata organizzata e promossa nell’ambito di Identità contadine il progetto legato alla Raci che vuole contribuire a una riflessione critica sulle questioni che riguardano la produzione del cibo e del lavoro di chi a esso si dedica, sulla condizione di chi nel passato ha prodotto non solo cibo ma cultura da valorizzare per un presente e un futuro sostenibile sul piano economico, ecologico e sociale, sul mondo agricolo come identità culturale e risorsa da valorizzare.

I protagonisti degli scatti sono Stefania Scarabotti – Agricoltore “Coltivare l’Eleganza”,  Raffaele Pozzi – Coltivatore di grani antichi e fornaio “Un Grano per Capello”, Cooperativa Sociale Terra e Vita “Coltiviamo il Nostro Futuro”, Edoardo Batassa – Allevatore casaro “Pecorino’s Karma”, Dino Carducci – Agricoltore “Identità Contadina”, Mamadou Jallow – Vivaista “Verde Speranza”, Marino Montalbini – Agricoltore “Non mi stanco Mais”,  Renato Marziali – Poeta pastore “La poesia dei Sibillini”.

Giorgio Cingolani – Economista Agronomo “L’Economista Rurale”, Alessandro Magagnini – Vivaista “Genio Verde”, Marco Scolastici – Allevatore e Casaro “Il Grinta”, Peppe Cotto – Macellaio “Toro Scatenato”, Sofia Bracalenti – Asinara, guida e insegnante di musica “Asino a chi?”, Emanuela Tiberi – Produttrice di Vino Cotto “Stregati dal Vino Cotto”, Michela Paris – Allevatrice “Orgoglio e Resilienza”.

Melania Moschini – Gestore Agriturismo “Ribaltone Vegan”, Franco Properzi – Norcino “A sua Immagine”, Giordano Carassai – Agricoltore “Non siamo Teste di Cavolo”, Dante Duri – Vignaiolo “L’Attesa”  e Yuri Maggi – Agricoltore allevatore “Pit Stop”.

Cristina Soldano

Stampa

Nikla

The author didnt add any Information to his profile yet