Recanati: approda in Consiglio l’apertura della “Casa dei bambini” Montessori all’Istituto Beniamino Gigli.

L’Assessora Soccio “Il progetto potrà dare continuità didattica alla prossima attivazione del metodo montessoriano al Nidotondo Comunale”

Nelle richieste presentate al Comune di Recanati per la programmazione della rete scolastica provinciale per l’anno scolastico 2021-2022, l’Istituto Comprensivo “B. Gigli” presenta la volontà di aprire una “Casa dei bambini” ad indirizzo didattico differenziato Montessori per  la scuola dell’infanzia dai 3 ai 6 anni, raccogliendo l’invito dell’Assessora all’Istruzione Rita Soccio. L’invito tradotto in delibere del collegio docenti e consiglio d’Istituto approda in commissione consiliare.

Sono molto felice che il progetto sia stato recepito dall’Istituto Comprensivo Beniamino Gigli nel 150° anno dalla nascita della grande pedagogista – ha dichiarato l’Assessora  Rita Soccio – “L’apertura della sezione “La Casa per bambini” ad indirizzo Montessoriano andrà ad ampliare l’offerta scolastica cittadina e sarà uno stimolo verso l’attuazione e la sperimentazione di strategie di crescita e di sviluppo parallele a quelle tradizionali. La finalità della scuola dell’infanzia, così come espresso dalle Indicazioni Nazionali, è quella di promuovere lo sviluppo armonico e integrale del bambino in una prospettiva di libertà e di responsabilità, nella promozione della conoscenza, nel rispetto e nella valorizzazione delle diversità individuali, come già anticipato da Maria Montessori all’inizio del nostro secolo. “Aiutami a fare da solo” è la domanda posta da una spinta interiore del bambino; egli sta al centro del processo educativo con i suoi bisogni, ma anche con le sue potenzialità e capacità. Ringrazio il Dirigente Ermanno Bracalente e le insegnanti che hanno saputo cogliere questa occasione di crescita per il futuro delle nostre bambine e bambini”.

Nel corso della commissione sono stati presentati inoltre dall’Assessore all’Istruzione Soccio le richieste per l’anno 2021/2022 di entrambi gli Istituti Comprensivi “B. Gigli” e “N. Badaloni” per l’attivazione di un corso ad indirizzo musicale che possa soddisfare l’esigenza fortemente avvertita dagli alunni di approfondire la pratica musicale e per le scuole di creare nuove occasioni di crescita e di integrazione anche con le realtà del territorio, noto distretto musicale.

Prossimi passaggi dei tre progetti saranno: il consiglio comunale e il consiglio provinciale per l’approvazione finale. 

Stampa

Nikla

The author didnt add any Information to his profile yet