PANISMO

Immagine di Copertina, Monet, Claude papaveri presso Argenteuil (Les Coquelicots, Environs d’Argenteuil) 1875

PANISMO

Alessandra Gabbanelli

Cullare dentro
il soffio del vento
che sollecita le membra
e le fa rabbrividire.
Abbandonarsi
al raggio del sole
che trafigge
e riscalda
e inonda di vita.
Saper ascoltare
la voce degli elementi
e comprendere
il linguaggio muto delle piante.
Immergersi
in umidi occhi animali
e naufragare
nelle emozioni e nel dolore
che li fanno vivi.
Sfiorare,
con pudore e umiltà,
le corde arcane dell’esistere
per giungere all’essenza
e, a quella melodia,
danzare lo stupore e l’estasi.

Stampa

Nikla

The author didnt add any Information to his profile yet