Nuovi e consistenti impegni per il Santa Lucia di Recanati

COMUNICATO STAMPA a firma UdC Popolari Marche, Costituente Popolare e Forza Popolare

Abbiamo registrato con favore l’intervista del neo assessore alla sanità on. Filippo Saltamartini nel quale annuncia nuovi e consistenti impegni per il Santa Lucia di Recanati. Naturalmente non è entrato nello specifico, ma una ricostruzione ci permettiamo di farla noi. Prima di tutto la conferma dell’esistente e cioè nessun arretramento per i 40 posti di cura intermedia, tutti gli ambulatori attivati, l’RSA da trasferire in ospedale, i 10 posti di hospice per malati oncologici già promessi dalla vecchia amministrazione, il Punto di Primo Intervento, Diagnostica per immagini e punto prelievo, il servizio di dialisi e il reparto residenziale per i malati mentali. Guardando il futuro, invece, riteniamo che, cambiate le regole e disponendo le necessarie risorse, si possa riaprire la chirurgia a ciclo breve o programmata e almeno 10 posti di Medicina/lungodegenza. Questo progetto è stato interrotto nel 2014 e poi accantonato nel 2015 col famoso decreto n.70. Questa linea di intervento riuscirà ad alleggerire le strutture ospedaliere di base o di primo e secondo livello. L’obiettivo non è avere l’ospedale sotto casa per tutti ma avere prestazioni sanitarie in tempi rapidi ed evitare le lunghe liste d’attesa, anche organizzando un nuovo rapporto di più stretta collaborazione con i medici di medicina generale e i pediatri di famiglia.

Stampa

Nikla

The author didnt add any Information to his profile yet