Nuova proposta sanitaria all’IRCER per riqualificare immobili in disuso

Il dott. Sergio Beccacece prendendo spunto dalla nuova nomina ad Andrea Mentasti, ex presidente IRCER, come membro del cda delle Ferrovie dello Stato, rende pubblica la proposta avanzata recentemente dal recanatese Piero Gozzi, di inserire nei programmi sanitari dell’IRCER il Bioscanner, un dispositivo diagnostico utilizzato nell’ambito oncologico. Il suggerimento di Gozzi nasce dalla dichiarazione di Alfredo MorettiSono fortemente convinto di svilupparci sempre di più verso la componente sanitaria vera e propria dove possiamo riuscire ad ottenere accrediti importanti. Potremmo diventare struttura sanitaria parallela alle strutture pubbliche perché queste non sono più in grado di affrontare spese enormi e tendono a demandare verso strutture private serie e di carattere scientifico come potremmo diventare noi, in una prospettiva futura, con una co-partnership fondamentale.” Parole pronunciate, dall’attuale presidente IRCER,  durante l’incontro “Non ti scordar di me” finalizzato al restauro del complesso Ex Clarisse di Castelnuovo (articolo correlato)

Il Bioscanner è in possesso del marchio CE quale “sistema elettromedicale per la diagnostica non invasiva” ed è in grado di vedere i tumori che si sono appena formati. Per la sua precisione è stato inserito dal Ministero della Salute nella lista dei dispositivi medici del Servizio Sanitario Nazionale, e anche Umberto Veronesi lo ha sperimentato definendolo assolutamente valido.

L’IRCER oltre ad essere proprietaria delle Ex Clarisse possiede anche l’Asilo Carancini situato sempre nello stesso rione. A Castelnuovo ben due edifici appartenenti alla Fondazione sono chiusi e in stato di degrado ormai da diverso tempo. Un ambulatorio diagnostico sarebbe un’ottima soluzione e un importante inizio per riqualificare almeno uno degli edifici, ma rivitalizzerebbe anche il quartiere stesso.

Andrea Mentasti dal 2015 al 2016 è stato anche presidente della fondazione recanatese. Il 30 luglio 2018 il dirigente è stato nominato  dal ministro delle infrastrutture Danilo Toninelli  membro del nuovo Consiglio di amministrazione delle Ferrovie dello Stato. Mentasti ha ricoperto cariche importanti come direttore generale dell’Azienda Ospedaliera di Treviglio, amministratore delegato e direttore generale in Sacbo, direttore generale dell’Agenzia di controllo del sistema socio sanitario lombardo in Regione Lombardia e amministratore delegato delle Ferrovie Sud Est in Puglia.

Ascolta la dichiarazione del dot. Beccacece

Stampa

Nikla

The author didnt add any Information to his profile yet