L’Anpas consegna una targa al Gruppo Gabrielli per il sostegno dato al volontariato

Con la consegna di una targa di riconoscimento, l’Anpas Marche ha  ringraziato oggi  il Gruppo Gabrielli per la donazione degli utili strumenti fatta ai volontari per migliorare le condizioni del  lavoro quotidiano verso il prossimo,  un kit composto da un sanificatore di ultima generazione ed una sedia “scendi scale” per le evacuazioni di emergenza.

Con questo riconoscimento simbolico desideriamo ringraziare il Gruppo Gabrielli per l’importante  donazione fatta all’Anpas  nel luglio scorso” – ha detto il Presidente Regionale ANPAS Marche Andrea Sbaffo  – “l’emergenza purtroppo continua e   noi volontari Anpas  siamo di  nuovo in prima linea nel combattere la guerra contro il  Covid -19 sia nei trasporti di emergenza che nei servizi ai cittadini, una guerra che si può vincere nelle varie battaglie quotidiane solo  insieme alla comunità e  il nostro  ringraziamento al  Gruppo Gabrielli  va anche per aver contribuito in maniera tangibile alla diffusione della cultura della  solidarietà.”

La motivazione del premio conferito dall’ANPAS al Gruppo Gabrielli ricorda che “L’importante donazione di attrezzature fondamentali per l’attività quotidiana delle associazioni ANPAS, fatta dal Gruppo Gabrielli lo scorso 23 luglio, costituisce un importante riconoscimento per il volontariato ANPAS che, al di là del valore meramente economico, vedono apprezzato l’impegno che il proprio personale (volontario e dipendente) mette quotidianamente al servizio del prossimo in difficoltà, se possibile con ancora più encomiabile spirito di sacrificio in questo momento particolare di pandemia Covid. Pertanto, ANPAS Marche ha ritenuto equo realizzare una targa da donare al Gruppo Gabrielli, quale tangibile segno di riconoscenza a futura memoria”.

A nome del Gruppo Gabrielli – così ha commentato il riconoscimento Cesira Gabrielli, Presidentessa della Holding del Gruppo Gabrielli –  “voglio ringraziarVi con tutta sincerità per il graditissimo riconoscimento che avete voluto donarci. Fa sempre notevolmente piacere ricevere un segno di gratitudine, anche se nello specifico un attestato significativo di riconoscenza lo dobbiamo a voi che vi adoperate costantemente per la collettività.

Siamo onorati di aver potuto dare un contributo tangibile al mondo del volontariato e dimostrare la nostra vicinanza alla società civile, specialmente in questo periodo di grave situazione sanitaria che sta comportando una crisi economica altrettanto grave. In Italia, ci sono quasi 7 milioni di volontari: chi fa volontariato non fa del bene solo agli altri ma anche a sé stesso ed alimenta un tessuto di risorse civiche di cui il nostro Paese ha bisogno“.

Stampa

Nikla

The author didnt add any Information to his profile yet