La Mediateca di Recanati, un luogo sociale oltre che culturale

Con l’inaugurazione di questa mattina della nuova Mediateca, a Recanati cresce il servizio bibliotecario dedicato allo studio, alla ricerca e alla creatività. Il progetto ha puntato a recuperare una struttura pubblica abbandonata dall’importante valore simbolico e logistico. Si tratta dei locali dell’ex Pretura, poi confluita a Macerata, situati nel piano superiore della biblioteca comunale, sul corso principale della città, la piazza lunga che delineerà un intento strategico più vivo una nuova opportunità, per tutti, giovani e meno giovani. Inoltre si è concretizzato il penultimo progetto inserito nel programma “ Recanati capitale della cultura”. L’ultimo è il museo della musica che inizierà a giorni.

Il percorso, voluto dall’assessora Soccio è costato 350.000 euro ricavati dal bonus derivato da Astea, ed è stata una scelta politica amministrativa precisa. E’ un servizio che ha un’attenzione a tutte le nuove tecnologie con la volontà di creare un ambiente idoneo per crescere come gruppo. Oggi inauguriamo il luogo fisico ma da domani s’inizia a creare, a sperimentare e dare sfogo alla fantasia.” Ha affermato il Sindaco Francesco Fiordomo nei saluti iniziali.

Felice l’assessora Rita Soccio che dopo tre anni di lavoro tra varie difficoltà, è riuscita nel suo intento: “Dare a Recanati un contenitore creativo per tutti, da 0 a 99 anni. L’apertura della Mediateca rappresenta per me un sogno che diventa realtà, nato dall’esigenza dei ragazzi. La cultura si deve intendere in maniera strutturale. Abbiamo potenziato il Polo Bibliotecario con i progetti “nati per leggere”, “nati per la musica” e abbiamo potenziato l’archivio storico. Sono sicura che sarà una risorsa per rivitalizzare il centro storico“.

Il progetto vede la preziosa collaborazione con l’Università di Camerino su attività in biblioteca e programmi di digitalizzazione per scannerizzare i documenti in modo da estendere la rete culturale recanatese nel mondo. “L’università è vicina a Recanati, una città estremamente viva e con questo progetto mantiene il suo slancio” ha dichiarato il vice rettore Graziano Leoni.

Una volta entrati è impossibile non rimanere colpiti dall’intervento architettonico, dalla qualità della ristrutturazione e della progettazione. L’ambiente, curato dagli architetti Maurizio Paduano e Bruno Mariotti, è luminoso, caldo e accogliente in grado di trasmettere benessere e familiarità. I pavimenti in moquette rendono gli spazi eleganti. Ogni aula è efficiente e ben arredata con computer, rete wireless e supporti multimediali utili a veicolare informazioni. Un luogo ideale per scegliere di guardare filmati come nel bellissimo teatrino, un piccolo anfiteatro dove si possono svolgere delle lezioni ma anche piccole recite; studiare e navigare sul web nella sala di consultazione; ascoltare musica nella “silent-room” mentre si gode un panorama mozzafiato, seduti nelle comode postazioni relax per sentire in cuffia i contenuti audio, che possono spaziare dalla Lirica alla musica contemporanea; dopo la silent-room un’area destinata a laboratorio, uno spazio versatile ad uso polivalente e ludoteca. La sezione bambini è dotata di arredi e attrezzature pensate appositamente per loro. In questo spazio si trovano dei piccoli “nidi tecnologici” all’ interno  dei quali è possibile ascoltare musica e interagire con contenuti multimediali studiati ad hoc mediante touchscreen. Non poteva mancare una sala polifunzionale adibita a conferenze, seminari per corsi, incontri, proiezioni per il pubblico e infine la zona d’ingresso (info-point) dove l’utente sarà accolto dal personale mediatecario selezionato dall’AMAT.

Legittimo quindi parlare di Recanati come “luogo di cultura”.

Nikla Cingolani

La mediateca è aperta al pomeriggio e su prenotazione le classi possono accedere al mattino. I laboratori per i piccolissimi e per tutte le età sono gratuiti.

  • Laboratorio creativo in lingua inglese per bambini da 8 a 10 anni tutti i martedì dal 26 febbraio al 15 maggio, dalle ore 17 alle ore 18.30.
  • Corso di manga, tutti i venerdì dal 22 febbraio al 31 maggio dalle 17 alle 19
  • Workshop di Suminagashi, per adulti, sabato 30 marzo ore 16.

Stampa

Nikla

The author didnt add any Information to his profile yet