La carica dei 2000 per In gir per Fan 2019

Dalle 19.30 fino a tarda notte tantissima gente in Piazza XX Settembre e nelle principali vie del centro tra buon cibo, vini, arte e musica.

Fano, 10 agosto 2019 – C’era chi degustava il formaggio di Preci e il miele di Montemaggiore nei giardini Amiani, chi il Crostolo d’Urbania nei Giardini Leopardi, chi la polenta di San Costanzo in piazza Marconi e chi gli spiedini di salsiccia nostrani a Borgo Cavour. Le Tagliatelle al Tartufo di Acqualagna hanno inebriato la via dei Ciliegi, mentre la tappa Sommellier ha fatto conoscere i vini più buoni del territorio su Corso Matteotti e le Pesche di Montelabbate hanno concluso il tour a Santa Maria Nuova. La tappa finale però, per tutte le 2000 persone che hanno partecipato all’evento, è stata piazza XX Settembre dove, alle 22.30, il concerto di chiusura dedicato a Lucio Battisti ha concluso alla grande l’evento.

“Una splendida serata, tantissima gente, molti giovani e moltissimi turisti – ha commentato entusiasta il sindaco di Fano Massimo Seri -. In gir per Fan è una formula che si rivela vincente, grazie alla possibilità di gustarsi piatti tipici del territorio, visitanto i luoghi più belli della città, accompagnati da buona musica. Anche agosto si conferma mese di tante iniziative che attirano nella nostra città, e in questo caso in centro storico, tantissime persone”.

L’ottava edizione di In Gir per Fan non ha tradito le aspettative delle migliaia di persone che hanno deciso di passare un sabato sera all’insegna della cultura e del gusto. L’evento, organizzato dalle associazioni, dalla Proloco di Fano, con il patrocinio dell’assessorato alla Cultura del Comune di Fano ha centrato il sold out per l’ennesima volta, contribuendo a riempire di fanesi e turisti il centro città. Non solo una festa all’insegna del buon cibo, ma con uno sfondo culturale davvero importante.

La serata è stata infatti occasione anche per visitare quei luoghi della città a volte nascosti ma che racchiudono al loro interno storia, arte e tradizione. Ecco che allora tra un crostino e un bicchiere di vino, si sono potuti ammirare, accompagnati dai ciceroni delle scuole fanesi, monumenti apprezzatissimi dai tanti turisti, ma anche da quei fanesi che li hanno riscoperti guardati da un altro punto di vista.

“Grande manifestazione – ha commentato l’assessore al Turismo e agli Eventi, Etienn Lucarelli – che mette insieme bellezze storiche della città e le prelibatezze del territorio. Devo ringraziare ancora una volta tutte le associazioni del nostro territorio che sono il vero motore di eventi come quest e che contribuiscono a mantenere viva la nostra bellissima città”.

I partecipanti alla manifestazione si sono dislocati senza troppi disagi nei vari punti di interesse, accompagnati anche dall’ottima musica dei tanti concerti sparsi per il centro città, colorando un centro storico sempre più vivo e partecipato.

Stampa

Nikla

The author didnt add any Information to his profile yet