La Bohème di Puccini apre il GOF firmato VillaIncanto

Il Gigli Opera Festival, firmato Villa InCanto, sarà presente in questa stagione con due opere liriche rivisitate e reinterpretate dal Maestro concertatore Riccardo Serenelli, accompagnato dal Decimino Gigli della Civica Scuola di Musica “B. Gigli” diretta dal M° Ermanno Beccacece, arricchito di nuovi elementi e guidato dal leader e violinista Luca Mengoni, curatore delle trascrizioni operistiche.

Si inizia il 1° febbraio con La Bohème a Teatro Persiani. La lettura di Giulia Poeta nel ruolo di Mimì, affiancherà la narrazione tecnica del M° Serenelli, autore della drammaturgia. La voce calda e suadente di  Giulia sarà la parte emozionale dello spettacolo che ci porterà nell’initimità dell’opera. Continua la “tradizione scaligera” con i cantanti, alcuni emergenti ma dalla promettente carriera, che per la prima volta si esibiranno a Recanati.

In occasione dei 10 anni di attività  si è deciso di ridurre il costo dei biglietti, anche per premiare i recanatesi che cempre più si avvicinano all’opera. Inoltre avranno agevolazioni le Associazioni come ad esempio  l’UNIPER, il FAI, la Civica Scuola di Musica “B. Gigli” e Banda “B. Gigli”.

Come da copione, gli eventi sono curati dalla Direzione organizzativa di Chiarenza Gentili Mattioli  in collaborazione con l’Accademia Gigli.

Sia nella “Bohème” del 1° febbraio che nella Tosca del 20 marzo, infatti, la potenza della lirica si  mescolerà  con  la  raffinatezza  offerta  al  pubblico  dai partner ormai amici del Gof, tra iquali Danhera e Mamamour.

Ma il Gof non è solo per appassionati, anzi, la mission che Villa InCanto porta avanti ormai da diversi anni, va a coltivare terreni fertili seminando la passione per la musica e per il Bel canto.

Prezzi biglietti:

Intero 20€

Ridotti 15€ (Over 65 anni, insegnanti e studenti)

Convenzionati 10€ (UNIPER, Civica Scuola di Musica “B. Gigli”, FAI, Banda “B. Gigli”)

Biglietto under 14 anni 5€

Per informazioni sull’acquisto dei biglietti e per le prenotazioni per le due serate, è possibile contattare la biglietteria del Teatro Persiani al numero 071 7579445 dal mercoledì al sabato dalle ore 17 alle ore 19, o chiamando il 349 2976471.

Curriculum degli artisti

RICCARDO SERENELLI

Direttore d’orchestra, pianista accompagnatore, insegnante di tecnica e repertorio lirico. Si diploma presso il Conservatorio G.B, Martini in Organo e Composizione organistica sotto la guida del M° Umberto Pineschi, in Inghilterra si diploma in Direzione d’Orchestra presso la Surrey University sotto la guida dei maestri Brian Brockless e Nicholas Conran, in Italia si perfeziona con il M° Donato Renzetti divenendo suo assistente, successivamente si reca a Monaco di Baviera dove studia fenomenologia applicata alla direzione d’orchestra con il M° Sergiu Celebidache. Tornato in Italia diviene pianista del celebre tenore Carlo Bergonzi con cui studia il canto.

Il M° Serenelli ha insegnato canto, tecnica e repertorio lirico presso l’Accademia Chigiana di Siena, l’Accademia Verdiana Carlo Bergonzi di Busseto, l’Accademia Toscanini di Parma, l’Accademia Lirica e Corale di Osimo, attualmente è direttore Artistico e docente dell’Accademia Beniamino Gigli di Recanati.

Ha tenuto masterclass nelle città di Copenhagen, Londra, Seoul, Sochi, Washington, NewYork, Porto Alegre, Rimini, Pesaro, Milano.

Ha collaborato con artisti quali Franco Corelli, Carlo Bergonzi, Alfredo Kraus, Leo Nucci, Silvano Carroli, Enzo Dara, Giuseppe Taddei, Virginia Zeani, Luciana Serra, Katia Ricciarelli, Fiorenza Cossotto, Ivo Vinco, Pietro Ballo.

Ha diretto orchestre in molte parti del mondo, London Schubert Orchestra, Orchestra della RAI di Torino, Orchestra Internazionale d’Italia, Orchestra Filarmonica di Torino, Orchestra del Teatro del Giglio di Lucca, Orchestra Sinfonica di Porto Alegre, Orchestra Filarmonica di Constanza, Orchestra Filarmonica di Ploiesti, Orchestra del Gran Teatro di Shanghai, Orchestra Sinfonica di Seoul.

Molte sono le opere che ha diretto, Lucia di Lammermoor, La Traviata, Rigoletto, Un ballo in maschera, La Bohème, Tosca, Madama Butterfly, L’elisir d’amore, I puritani, Don Pasquale, Il filosofo di campagna, Chun Hyang, Cavalleria Rusticana, Pagliacci.

Ha registrato “Il filosofo di campagna” di Galuppi per la Rai TV di Torino e un CD di musiche di Vivaldi per Chitarra e Orchestra, prodotta da Opera Tres, e registrata dalla Sony Record. Dal 2010 è Direttore Artistico e Presidente dell’Associazione Culturale Villa InCanto Italia, Spagna e Inghilterra. Nel 2015 è stato nominato Direttore Artistico e docente dell’Accademia Lirica Beniamino Gigli di Recanati, nel 2016 fonda il Gigli Opera Festival di Recanati, attualmente è Presidente della Commissione del Museo Internazionale della Fisarmonica di Castelfidardo.

GIULIA POETA –  ”Voce recitante”

Da sedici anni, svolge la sua attività di attrice che la vede impegnata in laboratori (Piccolo Teatro di Milano), rappresentazioni, film, speakeraggi, doppiaggi, audiolibri e letture teatrali accanto a volti noti del panorama teatrale e cinematografico nazionale (Moni Ovadia, Carlo Delle Piane, Enzo Decaro, Anna Stante, Lina Bernardi, Corrado Fortuna). Fa parte della Compagnia di Musicultura diretta da Piero Cesanelli. Nel 2016 interpreta il ruolo di Ester, la mamma del tenore Beniamino Gigli nel film “Un uomo e una voce” di Giuseppe Conti. Nel 2018 vince il July Monthly Edition dell’Oniros Film Awards, prestigioso riconoscimento internazionale come miglior voice over per il documentario “Start Up a War” di Sara Reginella. È sua la voce nella pubblicità “Le Marche: l’Italia in una Regione” andata in onda su RAI 1 durante la 68esima edizione del Festival di Sanremo.

NICO FRANCHINI – Tenore “Rodolfo”

Nato a Putignano nel 1992, ha intrapreso gli studi di canto sotto la guida del soprano Francesca Ruospo. Ha partecipato in veste di solista a numerosi concerti in Italia e all’estero, tra i quali ricordiamo: il Concert lyrique à Rixensart a Bruxelles; il Concerto lirico presso il Teatro Garibaldi di Bisceglie con l’Orchestra Sinfonica Nazionale Ucraina di Kiev e il concerto dedicato a Mozart, per la biennale delle memorie, organizzato in collaborazione con l’Istituto Treccani, diretto da Ettore Papadia. Ha interpretato, inoltre, il ruolo di Rodolfo (La bohème), sotto forma di concerto, diretto da Donato Renzetti, Nemorino (L’elisir d’amore), presso il Teatro Persiani di Recanati, sotto la guida di Riccardo Serenelli ,il Conte Ivrea (Il giorno di regno) con Sesto Quatrini, Cornelia ruolo entravesti (Il trionfo del onore ) durante il Festival della Valle d’Itria di Martina Franca,

Don Luigino (viaggio a Reims) sotto la guida del maestro Michele Spotti, presso il circuito Lombardo, l’Abate poeta (Andrea Chenier) sotto la guida del maestro Michele Gamba , presso la Fondazione Teatro Petruzzelli di Bari. Ha interpretato il ruolo del Conte D’Almaviva nel Barbiere di Siviglia presso il teatro Mercadante di Altamura (BA) . Ha interpretato il ruolo del Pescatore nel Guglielmo Tell presso il circuito Lombardo. Si ricordano, poi, la sua esibizione al fianco di Leo Nucci diretto da Donato Renzetti in un concerto dedicato a Giusy Devinu. È stato finalista e vincitore del premio rivista «L’Opera» del Concorso internazionale di canto lirico ‘G. Devinu’, presso il Teatro Lirico di Cagliari. È stato vincitore idoneo del sessantanovesimo concorso AsLiCo 2018. È vincitore del settantesimo concorso AsLiCo 2019.

AURORA TIROTTA – Soprano “MIMÌ”

Nel 2005 a soli 20 anni si diploma in canto sotto la guida del padre M° Gaetano Tirotta. Dopo un’intensa attività musicale nel proprio territorio nel 2007 debutta il ruolo di Rosina del Barbiere di Siviglia presso il Teatro D’Annunzio di Latina, questo sarà un ruolo che la accompagnerà per tutta la sua carriera e che canterà in tutta Europa (Opera pa Skaret in Svezia, Wuppertal in Germania, Reggio Calabria e da ultimo al Teatro “Luciano Pavarotti” di Modena). Nello stesso anno viene scelta per partecipare come solista all’Accademia del Teatro alla Scala di Milano dove può perfezionarsi con grandi maestri del belcanto. Durante questo periodo prende parte con ruoli principali alle produzioni Scaligere di Nozze di Figaro, Viaggio a Reims e Convenienze ed Inconvenienze Teatrali , di queste ultime vengono realizzati delle registrazioni video edite. L’attività concertistica le ha permesso di cantare in tutto il mondo come presso la Musashino Concert Hall a Tokyo, la Carnegie Hall a New York, la Dom Musiki a Mosca, il Centro di Cultura Italiano a Miami, il Winter Palace a Winterthur e il Teatro la Fenice di Venezia. Perfezionata nel Repertorio Verdiano e Pucciniano ha interpretato i Ruoli di Mimi nella Boheme presso il Teatro del Giglio di Lucca e Alighieri di Ravenna; Liù nella Turandot al Seoul Art Center in Corea; Leonora nel Trovatore presso Vevey in Svizzera; Micaela nella Carmen presso l’ Auditorium Verdi d i Milano. Grazie alla duttilità vocale ed il lungo studio giovanile del repertorio settecentesco si cimenta con grandi successi nel repertorio Barocco interpretando Medea nel Novello Giasone di Cavalli presso il Festival della Valle DItria ( sostituendo per l’occasione la famosa Daniela Dessì); Diomeda nell’Oristeo di Cavalli presso il Teatro la Crieé d i Marsiglia ed innumerevoli sono state le volte in cui ha interpretato Serpina nella Serva Padrona, da ultimo presso il Teatro di Corte Litta di Milano per la compagnia Coin du Roi. Nell’ultima sua produzione è stata Fiordiligi nel Così fan tutte di Mozart nella sua stessa città natale Reggio Calabria presso il Teatro “F. Cilea”. Ha lavorato con direttori quali Arena, Guidarini, Antonini, Dantone, De Marchi, Greco, Mianiti, Bignamini, Bokhman ed Attard, collaborando con orchestre quali quelle del Teatro alla Scala, l’Orchestra Filarmonica Marchigiana, l’Orchestra F. Cilea e Il Baroque Ensemble, orchestra Sinfonica Toscana, L’Orchestra del Festival Gaulitana di Malta e l’Orchestra La Verdi di Milano. Le sue doti e capacità sono state infine suggellate da svariati premi in concorsi Internazionali di Canto come i Primi Premi del Concorso Beniamino Gigli e del Concorso Campi Flegrei di Pozzuoli. Le è stato attribuito un premio in giovane età come talento emergente presso lo Spiros Argiris di Sarzana (2007) ed infine è stata finalista premiata con premio speciale del pubblico e della Fondazione Verdi di Milano presso il Concorso Marcello Giordani di Fano.

LORENZO BATTAGION – Baritono

Entrato giovanissimo nel mondo della musica dopo aver intrapreso gli studi pianistici presso il liceo musicale “ Citta’ di Santhia” e successivamente presso il Conservatorio “ Guido Cantelli “ di Novara , ha scoperto ben presto nel canto la sua autentica vocazione diplomandosi in canto lirico sotto la guida del tenore Vittorio Terranova debuttando nel 1997 nel Barbiere di Siviglia di Gioachino Rossini e nell’Elisir d’Amore di Gaetano Donizetti.

Il suo curriculum artistico e di studi si è successivamente ampliato frequentando i corsi di perfezionamento della “Belkanto Akademie” di Deustchlandberg in Austria e dell’accademia lirica di Katia Ricciarelli a Parma e lavorando con personalità artistiche quali Leo Nucci, Beppe De Tomasi, Michele Mirabella, Gustav Kuhn, Salvatore Sciarrino, Mara Zampieri ecc..
Nel 2000 e’ stato vincitore del concorso Rome Festival International.
Attualmente studia col baritono Luigi De Corato.

La sua attività operistica lo ha portato a cantare in teatri quali Coccia di Novara, Sociale di Rovigo, Civico di Vercelli, Nuovo di Torino, Stabile di Torino, Piccolo Regio di Torino, Toselli di Cuneo, Grande di Brescia, Greco di Taormina e in tutta Italia in citta’ quali Monza, Roma, Bra, Bari, Arezzo, Gubbio ecc.

Ha collaborato con l’orchestra sinfonica di Como con l’orchestra barocca del C.I.M.A. di Roma, con l’orchestra Cantelli di Milano, con l’associazione musicale Gioventu’ Musicale Italiana, con l’ associazione milanese OPECAM, il festival internazionale di Ravello, il festival Traetta di Bitonto, il festival Galuppi di Venezia, il festival Leoncavallo di Brissago, la cappella strumentale barocca del duomo di Novara gli amici della lirica di Imperia, Torino, Bergamo .

Svolge continua e intensa attivita’ concertistica in Italia e all’estero Austria , Germania , Svizzera , India.
Prestigiosa l’ultima partecipazione al “ WORLD FORUM ON MUSIC “ a Hollywood Los Angeles dove in qualità di solista ha eseguito la missa prima di Isabella Leonarda autrice barocca piemontese.

Recentemente ha inciso per Panorama casa editrice Rizzoli una nuova registrazione di Don Giovanni in qualita’ di protagonista e la Petite Messe Solemnelle per la casa editrice Tactus. Nel 2006 ha collaborato col Teatro alla Scala di Milano per le produzioni di Aida e Lohengrin. Successivamente ha collaborato con l’ente lirico Arena di Verona e per la stagione 2007-2008 col teatro del Maggio Musicale Fiorentino .

Nell’anno 2009 ha cominciato una stretta collaborazione col maestro G.Kuhn debuttando in estate nell’opera i Maestri Cantori di Norimberga.
Successivamente ha debuttato con la prima assoluta del Requiem di Ruggero Leoncavallo ricostruito da frammenti ritrovati nel fondo Leoncavallo a Locarno e diretto dal M° Janos Acs, del quale è appena uscita l’incisione discografica col coro e l’orchestra sinfonica di Budapest.

Nel Gennaio 2011 ha cantato Tosca presso CFLO Orlando – Florida direzione artistica e musicale M° Bill Doerthy.
Vince nel maggio 2011 il ruolo del Conte Robinson nel Matrimonio Segreto di Domenico Cimarosa al concorso “Primo Palcoscenico” di Cesena, che andrà in scena a ottobre prossimo venturo al teatro Bonci di Cesena, con presidente di giuria la Signora Cristina Muti.

Nel Giugno 2011 ha debuttato nella prima assoluta di Mameli o Alba Italica di Ruggero Leoncavallo diretto dal M°. Silvano Frontalini.

07/ott/2018 Circuito Musica

Canterà in novembre per l’inaugurazione della stagione dell’orchestra e del coro dell’associazione “Stefano Tempia” di Torino presso la sala Verdi del conservatorio della città.
Nel febbraio prossimo venturo canterà presso l’opera house di Osaka nelle Nozze di Figaro di W.A.Mozart il ruolo del Conte D’Almaviva.

OPERE DEBUTTATE

Verdi Traviata Giorgio Germont , Rigoletto Rigoletto , Falstaff Ford , Trovatore Conte di Luna , Aida Amonasro

Puccini Tosca Scarpia , La Boheme Marcello ,
Butterfly Sharpless,Gianni Schicchi Gianni Schicchi , Turandot Ping

Rossini Il Barbiere di Siviglia Figaro, Cenerentola Dandini

Mozart Don Giovanni Don Giovanni , Nozze di Figaro Figaro , Cosi’ fan Tutte Guglielmo , L’ oca del Cairo Chichibio

Donizetti Elisir Belcore , Don Pasquale Malatesta , Lucia di Lammermoor Enrico

Britten Beggar’s Opera Mr Peachum
Offenbach Orfeo all’ Inferno Giove, Belle Helene Calcante

Rota La notte di un Nevrastenico Portiere , I Due Timidi Vittorio

Traetta Il Cavaliere Errante Ismeno
Lehar La vedova allegra Danilo
Leoncavallo I Pagliacci Tonio Silvio , Mameli o Alba Italica Terzaghi Mascagni Cavalleria Rusticana Alfio
Wagner Die Mainstersinger Foltz

MUSICA SACRA

Haendel Messiah Rossini Petite messe Mozart Requiem

07/ott/2018 Circuito Musica

Faure’ Requiem
Haydn Grosse Orgel Messe

Bach Cantata 147 , Magnificat,
Passione secondo Matteo (arie), Passione secondo Giovanni (arie)

Leoncavallo Requiem
Ghedini Requiem
Sala Passione secondo San Luca (Gesù)

MUSICA DA CAMERA

Schumann Dichterliebe
Dalla Piccola Canti per Baritono
Tosti Liriche
Brahms Tzigoiner Lieder , Liebes Lieder Walzer

GIORGIA PACI

Si diploma con il massimo dei voti al Conservatorio “G.B.Pergolesi” di Fermo e successivamente frequenta il biennio in canto teatrale presso il Conservatorio “G. Rossini” di Pesaro. Durante i suoi studi ha debuttato il ruolo di Adinane L’Elisir d’amore al Teatro della Regina di Cattolica, a Modena per il Festival di Villa Sorra e in altri teatri del circuito emiliano-romagnolo;il ruolo di Gilda in Rigoletto, al Teatro Masini di Faenza, Musetta ne LaBohème al Teatro Sperimentale di Ancona e presso Hermitage Museum di Amsterdam, e il ruolo di Fanny ne La Cambiale di matrimonio al teatroRossini di Lugo. Nel 2016 debutta il ruolo di Berta ne Il barbiere di Siviglia di G. Rossini presso l’Auditorium Pedrotti e il Teatro G.Rossini di Pesaro sotto la direzione del M°AlbertoZedda.

A luglio 2017  è allieva effetiva all’Accademia Rossiniana Alberto Zedda sotto la guida del Maestro Ernesto Palacio, debuttando il ruolo di Contessa di Folleville ne Il Viaggio a Reims di G. Rossini.
A ottobre 2017  è  di nuovo Berta nel nuovo allestimento in co – produzion e con l’Accademia rossiniana de Il barbiere di Siviglia di G. Rossini presso il Teatro delle Muse di Ancona,diretta dal M°José Miguel Perez Sierra.
A ottobre 2018 debutta il ruolo di Clorinda ne LaCenerentola di G. Rossini presso il Teatro delle Muse di Ancona in co-produzione con l’Accademia Rossiniana Alberto Zedda e diretta dal M° Giuseppe Finzi.

Tra i suoi debutti figurano anche la Sinfonia n.9 diLudwig Van Behetoven, Carmina Buranadi C.Orff, Stabat Mater di Luigi Boccherini, Stabat Mater di Haydn ed Exultate Jubilate di W. A. Mozart.

A marzo 2020 sarà Elvira ne L’Italiana in Algeri di G. Rossini nei teatri diFano, Fermo e Ascoli Piceno per la Fondazione Rete Lirica delle Marche.

 

Stampa

Nikla

The author didnt add any Information to his profile yet