Infinito Recanati: i percorsi turistici

Dal Grottino “l’anello turistico” con le tappe più importanti per accedere ai luoghi d’interesse culturare: Porta Cerasa (Museo della Musica) , Villa Colloredo Mels (Museo Civico), parco di Villa Colloredo Mels, Porta San Filippo (Corso Persiani, Piazza G. Leopardi), Porta Marina (San Vito), Porta Pesa (Piazzatta Sabato del Villaggio, Casa Leopardi), Colle dell’Infinito (Centro Internazionale Studi Leopardiani, Orto delle Suore).

Infinito Recanati prevede la creazione di un circuito uniforme tra le risorse culturali, museali e turistiche. Obiettivo generale è quello di promuovere non la singola realtà museale o collezione ma il patrimonio culturale nel suo complesso, come un unico museo diffuso da percorrere e scoprire. Le nuove modalità di fruizione culturale e l’accoglienza turistica diffusa, aggiornata ai nuovi approcci multimediali ed esperienziali, sono i cardini dell’ambizioso progetto di Sistema Museo su Recanati, che prevede la gestione e valorizzazione dei servizi al pubblico presso il Polo museale ed espositivo di Villa Colloredo Mels, la Torre Civica, il Museo “Beniamino Gigli”, l’ufficio di informazione turistica, il Museo Diocesano, la Chiesa di San Vito, la Foresteria CEA di Villa Colloredo Mels, il prossimo Museo della Musica e, in prospettiva, la futura postazione di accoglienza e informazione nell’area sottostante il Colle dell’Infinito. Un sistema pianificato e composito che, partendo dai musei e dagli altri luoghi ed attività di interesse culturale (paesaggio, enogastronomia e ogni altra testimonianza della cultura del luogo), consentirà di organizzare e presentare il patrimonio locale in modo sistemico, creando un insieme di informazioni che posizionano il territorio in modo univoco sia nella prospettiva dei turisti che in quella degli operatori stessi, interessati alla promozione e alla fruizione del patrimonio.

Sistema Museo, la società che ha redatto il progetto, nella sua offerta  ha individuato diversi Percorsi di visita periodici e strutturati,  condotti da operatori specializzati (City Tour).

Il Grottino sarà un’area prossimamente interessata da interventi di riqualificazione previsti dall’Amministrazione Comunale, per essere trasformato in  HUB territoriale, il punto in cui si effettuano le fermate e gli scambi tra i Bus turistici e il Minibus ecologico che percorrerà l’anello turistico della città.

Come funziona:

  • Il Minibus ecologico effettua la fermata principale al Grottino ed attende i bus turistici.
  • All’arrivo del bus turistico i viaggiatori possono sostare al Grottino, iniziare il percorso di visita al Colle dell’Infinito, oppure cambiare mezzo e usufruire del minibus ecologico per raggiungere altri punti in città.
  • A carico scarico avvenuto, il bus turistico riprende il tragitto per il parcheggio autorizzato o un’altra meta.

Sono previsti anche 4 percorsi pedonali: giallo, bianco, blu e rosso.

Percorso giallo: Lungh. 720 m. circa

Punto di partenza il Grottino (01): primo step all’ Info Point San Pietrino (02) per un’ introduzione all’ offerta Culturale della Città di Recanati. Valorizzare anche tutto quello che non è Leopardi ; secondo step Casa Leopardi (03); terzo step Colle dell’ Infinito(04); ritorno al Grottino.

Percorso bianco: Lungh. 612 m. circa
Partendo dal Grottino (01) Inizia il vero e proprio percorso all’ interno del centro storico, percorrendo via Roma, via Calcagni e via Cavour si possono ammirare diversi manufatti e complessi monumentali, arrivando al centralissimo Teatro Persiani e Museo Beniamino Gigli.

Percorso blu: Lungh. 172,00 m. circa
Partendo dal Teatro persiani (05) prosegue il percorso all’interno del centro storico, percorrendo un breve tratto si arriva alla baricentrica Piazza Giuacomo Leopardi e alla Torre Civica.

Percorso rosso: Lungh. 594 m. circa
Lasciando piazza Giacomo Leopardi e la Torre Civica (05) si prosegue in direzione nord-ovest verso il Museo Civico di Villa Colloredo Mels (06), obbiettivo finale del percorso culturale recanatese.

Stampa

Nikla

The author didnt add any Information to his profile yet