“In gir per Fan”: arte, cultura, eccellenze enogastronomiche

Dove si può passeggiare gustando prodotti tipici circondati da arte e cultura? Ovviamente “In gir per Fan”. Venerdì 9 agosto torna la passeggiata più gustosa dell’estate. Un viaggio tra i luoghi più suggestivi della città, accompagnati dalle eccellenze enogastronomiche del territorio

Fano, 5 agosto 2019 – La città della Fortuna può vantare la passeggiata culturale più gustosa d’Italia che da 8 anni di fila, nel mese di agosto, attira turisti e fanesi, i quali fanno a gara per accaparrarsi un biglietto l’immancabile kit di degustazione e partire per il bellissimo viaggio di “In gir per Fan”.

Torna uno degli eventi più attesi del ricco carnet di manifestazioni della Proloco di Fano che, quest’anno, si svolgerà venerdì 9 agosto, sempre in centro storico. Manifestazione che come sempre, riesce a coniugare l’enogastronomia, la cultura e l’intrattenimento, in un triangolo perfetto.

Anche per quest’anno infatti la parte enogastronomica sarà di fondamentale importanza e di grande qualità. I 7 punti degustazione daranno la possibilità ai partecipanti di passeggiare tra i luoghi più suggestivi della città, assaggiando manicaretti come la novità del miele di Mombaroccio abbinato al formaggio di Preci, il Crostolo di Urbania, la storica Polenta di San Costanzo o il classico spiedino con salsiccia nostrana. Non mancherà il profumatissimo tartufo di Acqualagna che quest’anno verrà abbinato alle intramontabili tagliatelle. Per terminare il pasto itinerante non potevano mancare le Pesche di Montelabbate, il dolce e il caffè della tappa finale.

Ad innaffiare le prelibatezze della provincia, una tappa Sommelier rinnovata e con vini di qualità addirittura superiore rispetto agli scorsi anni. Oltre alle cantine Bruscia, Di Sante, Lucarelli, Guerrieri, Terre di Giove, partner storici della manifestazione, quest’anno sarà presente anche Terracruda, per il secondo anno di fila e Morelli, new entry assoluta. Per cercare di addolcire le code nei vari punti degustazione, l’organizzazione, anche per questa edizione ha deciso di eliminare il percorso numerato e di non dare un vero e proprio ordine. L’unica direttiva è dettata dall’orario: tutti gli stand gastronomici apriranno alle 19.30 e chiuderanno i battenti alle 24. I partecipanti potranno scegliere in base ai propri gusti quale visitare per primo.

Anche la parte culturale sarà altrettanto “gustosa”. Grazie al Comune di Fano, chi parteciperà ad In Gir per Fan, avrà l’occasione di visitare location del calibro di Santa Maria Nuova con le fantastiche opere del Santi, del Perugino e della Predella di Raffaello; Ex chiesa di San Francesco; pinacoteca San Domenico; il museo della Via Flaminia; Palazzo Bracci Pagani; Museo Palazzo Malatestiano, con la mostra “Leonardo e Vitruvio: Oltre il cerchio e il quadrato. Alla ricerca dell’armonia. I leggendari disegni del Codice Atlantico” (a pagamento); Teatro della Fortuna; Chiesa di Sant’Arcangelo e I giardini di Piazza Amiani con la nuova fontana “Concordia”, di Giuliano Vangi. Le visite, come al solito, saranno accompagnate dai giovani delle scuole fanesi che faranno da ciceroni e si metteranno a disposizione per chi lo vorrà, “raccontando” la storia dei monumenti.

Anche la musica sarà protagonista, saranno 6 quest’anno i concerti che alieteranno i partecipanti nel loro viaggio gastronomico/culturale. Ai giardini Leopardi si esibirà Sara Gambaccini duo; via Garibaldi (via dei Ciliegi), sarà invece palcoscenico della “Vagabend”, mentre Borgo Caovur sarà animata dal duo Leo e Licia Jukebox. Ai Giardini Amiani suoneranno I “Duà Acoustic Waves”, mentre gli “Stralunati” si esibiranno in piazza Marconi. Novità anche nella parte dell’intrattenimento. L’edizione 2019, vedrà infatti per la prima volta anche uno spettacolo di improvvisazione teatrale. Gli alievi della Scuola di improvvisazione Teatrale “Imoretti” (Accademia dello Spettacolo), ospiteranno le compagnia “attiMatti” di Rimini, “Terra di nessuno” di Ancona e “Voci & Progetti” di Perugia, che si esibiranno nei pressi di Palazzo Gabuccini. Il clou del evento arriverà intorno alle 22.45, con il gran finale “Il nostro canto libero”. I musicisti storici di Lucio Battisti, si esibiranno e racconteranno aneddoti sulla vita dell’indimenticabile cantautore italiano. A ripercorrere la vita di Battisti ci saranno Gianni Dall’Aglio e Massimo Luca, rispettivamente batterista e chitarrista che lo accompagnavano in tutti i concerti. I due musicisti saranno accompagnati da Franco Malgioglio al basso elettrico e voce, Johnny Pozzi al piano e tastiere e Pino Bifano alle chitarre.

Come tutti gli anni, chi deciderà di partecipare all’evento, con l’acquisto del biglietto dal costo di 20 euro, riceverà il kit di In Gir per Fan. Un comodo marsupio dotato di bicchiere e mappa. I ticket, già in prevendita, si possono acquistare al ristorante Idea.le e al Bar Aurora di piazza XX Settembre, agli Iat di viale Cesare Battisti, al Bomber Bar della Coop. Tre Ponti e ai Bagni Torrette. Per info e prevendite è possibile inoltre contattare i numeri 348.2715070 o scrivere all’indirizzo info@prolocofano.it.

Stampa

Nikla

The author didnt add any Information to his profile yet