Il giardino della Sibilla

Non poteva scegliere luogo migliore Simone Giaconi per la sede della sua casa editrice. Il “giardino della Sibilla” è un posto dove l’armonia avvolge ogni cosa. La sua magia si presenta immediatamente con l’affascinante nome della leggendaria fata legata ai nostri appennini e si diffonde in questo angolo di campagna marchigiana, dotato di un’anima e arredato dai ricordi.

Questo spazio immerso nella natura sarà dedicato alle presentazioni di libri, agli incontri con gli autori, alle letture e a tutte le vivaci attività della casa editrice“, ha affermato l’editore.

Domenica 23 luglio, il giardino è stato inaugurato con una giornata scandita da vari appuntamenti: laboratori archeologici e sensoriali per tutti, esposizioni d’arte e molto altro hanno caratterizzato tutto il pomeriggio fino a sera. Il canneto, il boschetto, la vigna, l’ara, l’orto, il frutteto, il giardino e la grande quercia, sono le zone in cui sono stati organizzati gli incontri. Il fienile, utilizzato come location espositiva, si è dimostrato uno spazio alternativo per le fotografie di Lucia Paciaroni, con i Sibillini in mostra, e i lavori artistici di Laura Pennesi realizzati con elementi naturali.

Una giornata a contatto con la natura, dove raccogliere la frutta con i cestini ecologici preparati dai padroni di casa, diventa un evento straordinario. Così come il rito delle rondini quando all’imbrunire rientrano nel loro nido all’interno della porcilaia, passando dalle piccole finestre. Presente lo stand del food per il ristoro dopo una passeggiata, ma soprattutto non poteva mancare la solidarietà con la presenza del gruppo “essumbò” per la raccolta fondi pro terremoto.

Il Giaconi orto-giardino si estende su un’area di 4 ettari con oltre 600 piante, un vigneto, un uliveto e un orto stagionale, ed è situato sul lato destro del torrente Monocchia, nella zona dove è stata rinvenuta la più antica necropoli delle Marche risalente al Neolitico, nella valle dell’infinito cantata da Leopardi. Sarà anche per questo che qui nasce l’ispirazione di alcuni libri e si respira aria di poesia.

 

 

 

 

Stampa

Nikla

The author didnt add any Information to his profile yet