Il caso Dmitry Rybolovlev e Yves Bouvier

Appuntamento con l’Arte del 15 gennaio 2018:

  1. I Modigliani falsi –  20 pezzi  “grossolanamente falsificati” (si salva solo un disegno), false anche le cornici. Uno scivolone per l’immagine del Palazzo Ducale di Genova.
  2. Dmitry Rybolovlev dal 2015, accusa lo svizzero Yves Bouvier di averlo frodato vendendogli dei dipinti. Ma ora con il suo “Salvator Mundi”, venduto per 450,3 milioni di dollari, ha intascato un po’ più di 300 milioni di dollari in pochi minuti (l’asta presso Christie’s a New York è durata solo 19 minuti). Il miliardario aveva comprato il dipinto per “soli” 127,5 milioni di dollari nel 2013. Ma c’è un particolare non irrilevante: è stato Yves Bouvier, ex numero uno mondiale nel trasporto di opere d’arte, a vendergli il dipinto di Leonardo da Vinci. E nel frattempo, nel 2015, Dmitry Rybolovlev ha sporto denuncia contro di lui, sostenendo che lo aveva defraudato di un miliardo di euro quando gli aveva fornito 37 tele: di Picasso, di Modigliani, di Rothko e, naturalmente, il Salvator Mundi.
  3. Le tendenze del 2018 – la fiducia alle Aste – garanzie delle vendite

Buon ascolto!

 

Stampa

Nikla

The author didnt add any Information to his profile yet