“I guerrieri e le guerriere del cuore”, il nuovo libro di Miriam Rosa Togni

A distanza di qualche anno dal suo primo romanzo “Sotto il cielo dell’India”, Miriam Rosa Togni torna con la sua seconda opera: “I guerrieri e le guerriere del cuore”.

Ciao Miriam vorresti presentarti ai nostri lettori raccontando qualcosa di te?

Miriam Rosa Togni

Buongiorno  a voi tutti.
Mi chiamo Miriam Rosa Togni, sono nata a Valbrembo,un piccolo paese in provincia di Bergamo. Ho quattro sorelle e un fratello, sei nipoti che adoro, e tanti amici  che considero i miei legami del cuore. Sono orfana di entrambi i genitori, che hanno lasciato il vuoto nella mia vita,senza di loro per me il cielo ha perso il suo colore. Vivo tra cielo e terra.

Chi sono i guerrieri e le guerriere del cuore?

I guerrieri e le guerriere del cuore portano questo nome perchè  sono affetti da complesse cardiopatie. Combattono senza spade ma con forza e fede, la battaglia più importante, quella della loro vita. Insieme a loro con immenso amore, i loro genitori unici e speciali affrontano tutto questo.

In che modo hai avuto l’occasione di confrontarti con questa realtà?

Tutto questo nasce da una ricerca interiore, diventata poi reale.
Cercavo da tempo una luce, una nuova emozione. Un giorno navigando  “Sulla mia finestra sul mondo” ho trovato una pagina, raccontava  di bambini e bambine che  prima  ancora di nascere lottano contro un nemico oscuro, in una sola parola: “Cardiopatie”. L’ho aperta ed ho ritrovato la luce, tutto è iniziato così

Quando hai iniziato a lavorare a questa idea?

Questa mia nuova sfida nasce qualche anno fa. Ho dato tutta me stessa a questo particolare. Attraverso le fonti della tecnologia ho ascoltato, letto e poi riscritto le storie vere di questi bambini e bambine, e grazie a loro e con i loro genitori,  è nato questo libro, ed ho imparato tanto. In questo libro troverete le testimonianze di due medici che amano il loro lavoro,  la dottoressa Giovanni Mangili e il dottor Carlo Pace Napoleone.
Attraverso la loro testimonianza si comprende la loro voglia di lottare per loro e con loro, I guerrieri e le guerriere del cuore.

Perchè secondo te oggi è importante raccontare con la scrittura?

In questi tempi dove tutto è tecnologico, si preme un bottone e ti trovi il mondo tra le mani, a volte risulta utile perchè ti permette di conoscere nuovi mondi e amicizie speciali. Ma io amo scrivere, da sempre, sulla carta.  Da piccola trascrivevo le mie giornate sul diario. E scrivere per me rimane il mio primo amore. Poi diventata adulta ho scoperto quanto sia importante scrivere, per dare voce a chi non ha voce, far conoscere mondi sconosciuti e complessi. Ho scritto queste storie vere di questi guerrieri e guerriere prima sulla carta, e poi attraverso la mia cara amica Silvia Tamburriello, sul PC.

Qual’è il vero scopo del libro?

Tanti motivi mi hanno spinto a scrivere questo libro. Il mio primo pensiero è stato quello di portare alla luce le storie di questi bambini e bambine speciali, uniti ai loro genitori,ma per mia e loro volontà una parte dei ricavati andrà a favore delle associazioni ” Bambini cardiopatici nel mondo”  e  “Barth Italia Onlus” per aiutarle nella loro attività a favore dei bambini e bambine dai cuori “Pazzerelli”. Nel libro troverete notizie dettagliate  su queste associazioni e come contattarle. Ma il libro è anche per le future famiglie che si troveranno ad affrontare  queste battaglie, perchè non si sentano mai sole. E per i miei guerrieri e guerriere, che una volta diventati grandi si possano sentire forti ed speciali, pronti a vivere una vita finalmente felice.

Stai lavorando ad un prossimo progetto?

I miei amici mi dicono sempre che la mia testa è un via vai di pensieri. Sono una donna instancabile e sempre pronta a nuove sfide. Il mio prossimo sogno è…Continuare a scrivere, spiccare il volo esplorando nuovi cieli e nuove sfide, cercando di trovare la mia luce oltre il buio.

N.C.

Stampa

Nikla

The author didnt add any Information to his profile yet