Fano, alla Festa di Borgo Cavour si esaltano i sapori della tavola

Dalle Cresc’Tajat al Menù Vegan: varia e gustosa l’offerta culinaria nei 2 giorni di festa (13 e 14 agosto) con le tavolate che saranno allestite lungo tutta la via creando una sorta di ristorante sotto le stelle.

Fano, 10 agosto 2019 – Tavolate lungo tutta la via per creare una sorta di ristorante sotto le stelle. Come da tradizione, alla Festa di Borgo Cavour assumerà un’importanza rilevante l’aspetto culinario curato dagli esercenti.

Protagonista principale saranno le cresc’tajat, il piatto tipico marchigiano molto simile ai maltagliati. Le cresc’tajat, dette anche la pasta dei poveri, nascono come piatto di recupero della polenta. Si facevano appunto con le “cresce” della polenta avanzata il giorno prima dopo averle spianate, cotte in acqua bollente e, soprattutto, dopo averle tagliate a quadrati irregolari.

La ricetta è stata ripresa cinque anni fa dalla Osteria dalla Peppa e nel 2015 è stata presentata anche all’Expo di Milano e sarà proprio il locale di Via Vecchia a prepararla per i visitatori della festa, con ragù di fagioli e salsiccia, all’interno di una cena degustazione (25€ bevande escluse) che prevede anche Parmigiana, Trippa, biscotti all’anice e moretta (o caffè) mentre si potrà cenare alla carta all’Atelier 54 che propone lasagne, fagioli con costine e salsiccia, salsiccia con patate al forno, fesa di tacchino con salsa tonné, paella, tacchino alla Gossuta, insalata e patate al forno.

Piatti della tradizione ma anche menù alternativi come nel caso di UnaGiada che porterà in tavola un menù vegetariano a 18€ (Ravioli con ceci e zucchine, Piadina all’olio e.v. d’oliva con l’erba, Seitan fritto, Insalata mista, gelato vegan al caffè d’orzo, acqua, calice di vino, caffè d’orzo) e un menù di pesce a 25€ (insalata di riso con seppie e gamberetti, Piadina all’olio e.v. d’oliva con rucola e salmone affumicato, Frittura di calamari, Insalata mista, Gelato vegan al limone, acqua, calice di vino, caffè d’orzo) o del Caseificio Pupetta, che per la festa, oltre che dare la possibilità ai visitatori di degustare la vasta gamma di specialità proposte, preparerà il Piatto del Borgo a 5€ (3 nodini, stracciatella e una fetta di treccia del Borgo) e il Piatto Pupetta a 8€ (stessa composizione del precedente con l’aggiunta del formaggio Pupetta e un formaggio stagionato).

A completare l’offerta ci sarà il mitico bar Berto con un’ampia selezione di vini e birri oltre che della moretta fanese, il gelato de Il Gelatiere, il negozio Da I Cuntadin con la cocomerata e la focaccia delle Fornerie Longhini mentre sarà possibile effettuare anche il take away presso Pasta della Peppa (fagioli con cotiche e salsicce, trippa e piadina).

L’orario di inizio della festa è previsto ogni sera per le 19, ora in cui apriranno anche gli stand.

Stampa

Nikla

The author didnt add any Information to his profile yet