Boom di visitatori alla mostra di Marc Chagall a Recanati

I turisti scelgono Recanati come meta culturale. Successo per l’esposizione nelle sale di Villa Colloredo Mels “MARC CHAGALL. Le favole ed altre storie” che in meno di un mese ha registrato già 2.500 visitatori.

Quasi in mille hanno partecipato ai Recanati tour esperienziali nel centro storico e nei musei civici.
Soccio “Cultura e turismo binomio vincente per Recanati”.

COMUNICATO STAMPA

I turisti scelgono Recanati come meta culturale dove trascorrere le vacanze. Grande successo per la mostra “MARC CHAGALL. Le favole ed altre storie” ospitata nelle splendide sale di Villa Colloredo Mels fino al 30 settembre. Dall’inaugurazione ad oggi, lo scorso 5 luglio, la mostra ha registrato oltre 2.500 visitatori. “Le Favole” de La Fontaine prendono vita nell’immaginario del grande artista Marc Chagall attraverso la tecnica incisoria catapultano in quel mondo fantastico che riempie sempre di stupore e incantano i visitatori. La mostra, organizzata dalla Società Sistema Museo in collaborazione con The Art Company e con il patrocinio del Comune di Recanati, curata da Andrea Pontalti, ha riscontrato un grande interesse nei recanatesi e nei tanti turismi presenti a Recanati in questi caldi giorni d’estate.

“È un’estate da record quella che Recanati sta vivendo sia in termini di eventi culturali sia di presenze turistiche – ha commentato Rita Soccio, assessore alle Politiche culturali del Comune di Recanati. Grazie ad una ricca e variegata programmazione che vede la cultura come principale attrattiva, la nostra città è ormai scelta come meta obbligata dai tanti visitatori che ricercano qualità e peculiarità. Cultura e turismo si rivelano un binomio vincente per Recanati su cui punture anche in termini di sviluppo economico”.

Turismo in crescita nei musei civici di Recanati, come dimostrano i numeri raddoppiati rispetto al 2017. Visitatori che nel mese di luglio hanno preso d’assalto la città: all’Ufficio Iat–Tipico.tips in via Leopardi sono transitati 5 mila turisti alla ricerca di informazioni sulle bellezze della città. Il fermento culturale è confermato anche dall’adesione di turisti ai tour organizzati da Sistema Museo per vedere la città con gli occhi dei grandi personaggi che qui hanno lasciato il segno: Giacomo Leopardi, Lorenzo Lotto, Beniamino Gigli. Solo nel mese di luglio 700 persone hanno partecipato al “Colle dell’Infinito experience con Giacomo Leopardi”. Un evento sensazionale ed esperienziale che permette di tuffarsi nella Recanati dell’Ottocento dove il poeta recanatese, interpretato da un attore, ti guiderà alla scoperta del Colle, luogo che meglio rappresenta l’eredità romantica di Leopardi e dove egli compose L’Infinito. Successo anche per i tour tematici nel centro storico e nei musei civici e a cui hanno partecipato centinaia persone. Quattro le proposte di Sistema Museo: “Giacomo Leopardi e il favoloso ‘800 a Recanati”, “Quattro passi con Beniamino Gigli”, “Lorenzo Lotto e il Rinascimento a Recanati” e “Recanati sotto le stelle e la luna al colle dell’infinito”.

La mostra

L’evento espositivo propone una ristretta ma significativa selezione di opere dell’artista russo. Accanto alle 20 illustrazioni de “Le Favole”, in mostra anche due opere raramente esposte, provenienti da una collezione privata italiana, un olio su tela e una tecnica mista di grande suggestione: “Re David suona la cetra” e “Musicien et danseuse”. Il lavoro grafico sul “Le Favole” di La Fontaine illustra i grandi temi della vita che hanno interessato Chagall nel corso della sua opera: amore, morte e follia umana; temi antitetici che si incontrano e scontrano come in un ossimoro petrarchesco: così nel foglio in cui sono magistralmente rappresentati l’arroganza del lupo, che si contrappone alla mitezza della cicogna che gli salva la vita, dominano gratitudine ed ingratitudine, vita e morte.

La mostra “Marc Chagall. Le favole ed altre storie” si pone all’interno di un più ampio programma di valorizzazione del territorio, dei suoi beni culturali e paesaggistici che rientra nel progetto “Recanati verso l’Infinito”. Un viaggio tra mostre ed eventi che animeranno la città in occasione dei 200 anni dalla scrittura e pubblicazione della lirica più suggestiva di Leopardi: L’Infinito. Obiettivo generale è quello di promuovere non la singola realtà museale o collezione, ma il patrimonio culturale nel suo complesso, come un unico museo diffuso da percorrere e scoprire. A tale scopo è stato già creato un circuito museale con biglietto unico che comprende il Polo museale ed espositivo di Villa Colloredo Mels con il Museo dell’Emigrazione Marchigiana, la Torre Civica, il Museo “Beniamino Gigli” e l’Ufficio di accoglienza turistica Iat Tipico Tips.

Grazie al biglietto unico, oltre alla mostra “MARCH CHAGALL. Le favole ed altre storia” nelle sale di Villa Colloredo Mels, si possono visitare il Museo dell’Emigrazione Marchigiana, il Museo “Beniamino Gigli” e la Torre del Borgo. Gli orari di visita della mostra sono tutti i giorni dalle 10 alle 19.

www.infinitorecanati.it

#favolosoChagall

Stampa

Nikla

The author didnt add any Information to his profile yet