Beniamino Gigli e la fisarmonica

C’è una foto che ritrae il tenore mentre suona la fisarmonica. Questo particolare ha fatto pensare a Gigli come musicista, cosa smentita da Pierluca Trucchia, presidente dell’Associazione Beniamino Gigli, invitato dal dott. Sergio Beccacece durante l’anteprima del corso “Storie e Personaggi recanatesi” dell’UNIPER presso il Circolo ACLI di Castelnuovo.

Il nostro grandissimo tenore non sapeva suonare la fisarmonica come è stato scritto ma è stato testimonial per il suo amico Marco Signori. Tuttavia suonava il sassofono nella banda comunale.

A novembre di quest’anno ricorre il 60° anno della morte e per questo si svolgeranno le celebrazioni con nomi importanti della lirica. La prima celebrazione sarà a Trapani, poi a Helsinki  dove Torsten Brander sta organizzando grandi preparativi, mentre per Recanati ci sarebbero Leo Nucci, Pietro Ballo, Fabio Armiliato, tre cittadini onorari, che sarebbero felici di intervenire. Dal Comune di Recanati ancora silenzio  e Trucchia ci fa sapere che è in attesa di risposta.

Clicca sulla barra per ascoltare Pierluca Trucchia

 

Stampa

Nikla

The author didnt add any Information to his profile yet