ASCANIO CELESTINI PREMIO ALMA 2021

«Io i miei spettacoli non li so a memoria, non conosco manco una delle parole che dico quando sto in scena. Io non conosco il testo a memoria, conosco la storia. Sarebbe assurdo che io mi mettessi a imparare a memoria quello che già so. Io improvviso, perché conosco perfettamente la storia» Ascanio Celestini

La città di Urbania ospita per la seconda volta un importante evento dell’associazione culturale ALMA. Si tratta della cerimonia di assegnazione del Premio ALMA 2021 e a riceverlo sarà Ascanio Celestini, una delle figure più rilevanti dell’intero panorama culturale italiano, autore caleidoscopico e geniale, rappresentante di quello che viene definito “Teatro Civile”, nonché sostenitore affezionato dell’associazione ALMA.

Sul palco del Teatro Bramante, il presidente Sandro Pascucci avrà il piacere di consegnare all’artista il trofeo, una riproduzione del Bronzetto del Catria, già assegnato nel 2020 al regista ungherese Béla Tarr.

Durante la cerimonia ci sarà modo di dialogare con Ascanio Celestini e di presentare i progetti che lo legano all’associazione e ai suoi disegnatori.

La manifestazione sarà preceduta da una performance musicale di Guido Brualdi, con brani tra melodia e racconto che accompagnano l’uscita del suo ultimo fumetto Stagione, e Adult Matters, interprete di un progetto musicale intimo e personale come un diario segreto.

L’iniziativa è realizzata con il contributo e la collaborazione della Regione Marche, Provincia di Pesaro Urbino, Comune di Urbania, Comunità Montana Catria e Nerone.

L’ingresso è libero con prenotazione obbligatoria, fino ad esaurimento posti.

Per prenotarsi scrivere una mail con nome e cognome di ciascun partecipante a:  almanimatori@gmail.com

Ascanio Celestini è nato a Roma nel 1972. È una delle voci più note del teatro di narrazione in Italia. La sua scrittura nasce sempre da un lavoro di indagine condotto attraverso interviste e laboratori. Del 2000 sono gli spettacoli Radio Clandestina, sull’eccidio delle Fosse Ardeatine, e Cecafumo, sulla fiaba. Del 2002 è Fabbrica e del 2006 Appunti per una lotta di classe. Con Fandango ha girato i documentari Senza Paura, storie e musiche di lavoratori notturni, e Parole sante, che ha dato il titolo a un omonimo disco. Per Radio 3 ha scritto e interpretato diverse trasmissioni, tra cui “Bella Ciao” sul tema del lavoro e della Resistenza.
Con Donzelli ha pubblicato Cecafumo, Fabbrica e la ripresa televisiva di Radio Clandestina. Tra le sue pubblicazioni: Storie di uno scemo di guerra (L’Arcipelago Einaudi 2005 e Super ET 2009), La pecora nera (I coralli 2006 e Super ET 2008), il cofanetto con DVD dello spettacolo Scemo di guerra (Stile libero/DVD 2006), Lotta di classe (Supercoralli 2009), Io cammino in fila indiana (Supercoralli 2011), Pro patria (Einaudi, 2012), Quanto vale un uomo (Skira, 2016, con Andrea Camilleri, Marco Baliani, Marco Paolini) e Barzellette (Einaudi 2019)

ALMA nasce per la volontà di un gruppo di disegnatori e di promotori della cultura nelle Marche ed è un laboratorio aperto a tutti coloro che si occupano di cinema d’animazione d’autore, che vedono nell’arte dell’animazione una possibilità di espressione poetica, comunicazione sociale, crescita culturale. ALMA è rappresentata da oltre cento artisti dell’animazione, maestri internazionali e disegnatori che si sono formati alla Scuola del Libro di Urbino. ALMA desidera intensificare la presenza delle animazioni, delle illustrazioni e dei fumetti marchigiani oltre i propri confini e contemporaneamente attirare nel proprio territorio le energie internazionali più avanzate nei settori del disegno e dell’animazione.

Tra gli amici di ALMA figurano personalità del mondo dell’animazione e della cultura internazionale che hanno deciso di sostenere e collaborare con l’associazione per stima, amicizia e rispetto professionale. Fra questi Alberto Barbera, Giannalberto Bendazzi, Bruno Bozzetto, Vinicio Capossela, Ascanio Celestini, Enzo Cucchi, Erri De Luca, Michael Dudok de Wit, Piotr Dumala, Jerzy Kucia, Caroline Leaf, Peter Lord, Phil Mulloy, Michel Ocelot, Regina Pessoa, Aleksandr Petrov, Georges Schwizgebel, Raoul Servais, Jan Svankmajer, Béla Tarr, Theodore Ushev.  (www.almanimatori.com)

Stampa

Nikla

The author didnt add any Information to his profile yet