All’Istituto Comprensivo B. Gigli di Recanati corso di formazione “La narrazione per immagini”

Si è appena concluso, all’Istituto Comprensivo “B. Gigli” di Recanati, il corso di formazione “La narrazione per immagini”.

L’iniziativa, promossa in seno alla XXIX edizione del Progetto Lettura, con il Patrocinio del Comune di Recanati, ha permesso di approfondire la conoscenza di una speciale tipologia di libri per bambini: i “silent book”, libri senza parole, il cui racconto si snoda attraverso la lettura delle immagini. Si tratta di libri dei quali si assapora il gusto di ogni pagina. Non si concedono a una lettura frettolosa, bensì chiedono di essere sfogliati con gesti di misurata lentezza in modo che ogni parola trovi il suo giusto posto.

Il corso, articolato in tre incontri da tre ore ciascuno, è stato tenuto dalla prof.ssa Eleonora Sarti, dell’Accademia di Belle Arti di Macerata[1], con il seguente programma:

  1. La narrazione per immagini e gli archetipi dell’immaginario.
  2. La visione laterale: riflessioni sullo sguardo per una lettura iconica applicata all’albo illustrato. Proposta bibliografica.
  3. Approccio monografico: il silent book, come leggerlo a e con i bambini. Ipotesi di metodologia didattico-laboratoriale da attuare in classe guardando anche a Bruno Munari.

L’iniziativa ha raccolto larga adesione da parte dei docenti di Scuola dell’’Infanzia, Primaria e Secondaria di Primo grado delle province di Ancona e Macerata, superando i cento partecipanti.

Ciò a dimostrazione di quanta voglia ci sia di immergersi alla scoperta di libri che nutrono e affinano lo sguardo, coltivano l’immaginazione, stimolano lo sviluppo e l’utilizzo del linguaggio, che sono capaci di superare le barriere linguistiche e di parlare a bambini di provenienze diverse, perché possono essere letti in tutte le lingue del mondo.

Al fine di rispondere alle tante richieste di iscrizione che non hanno potuto trovare accoglimento in prima istanza, la Commissione del Progetto Lettura ha deciso di riproporre il corso nel mese di gennaio 2018.

Per informazioni è possibile rivolgersi alla Referente del Progetto Lettura, insegnante Marta Paciotti, inviando una mail all’indirizzo: paciottimarta@gmail.com o telefonando al numero 0717571003.

[1] Nata ad Ascoli Piceno ma maceratese di adozione, si laurea nel 1993 a pieni voti in Lingue e Letterature Straniere Moderne (area anglofona, indirizzo filologico-semiotico), proprio a Macerata. Dopo 15 anni di attività come manager nel settore della moda, nel 2007 decide di dedicarsi alla sua passione di sempre – l’illustrazione – assumendo per 5 anni la presidenza di fabbricadelleFavole, associazione impegnata nell’Alta Formazione di illustratori. Dal 2017 al 2012 organizza anche “Libriamoci – Mostra Internazionale di Illustrazione” ed è co-ideatrice del progetto ARS IN FABULA, Master, Corsi e Seminari di Illustrazione, che nel 2011 ottiene il riconoscimento nazionale “Premio Andersen, protagonisti della Cultura”. Dal 2009 è docente di Inglese per la Comunicazione Artistica dell’Accademia di Belle Arti di Macerata, dove si occupa anche del Coordinamento della Segreteria direttoriale e dell’ufficio Erasmus – Relazioni Internazionali. Si interessa di semiotica del teatro e per il teatro ha scritto nel 2009 un testo drammaturgico (Di una specie cattiva), ispirato alla poetessa americana Sylvia Plath, classificatosi tra i tre finalisti del premio Nazionale Scenario e selezionato al Napoli Fringe Festival nel 2011.

Stampa

Nikla

The author didnt add any Information to his profile yet