Alberto Cecchini ricorda Christopher Hall

Appena saputo della mostra del pittore inglese Christopher Hall e l’invito del figlio Robert a riconoscere le persone in compagnia del padre e della mamma Maria Galassi nella foto pubblicata  in questo articolo ecco la telefonata dell’artista recanatese Alberto Cecchini che ricorda il pittore inglese.

“Arrivava in estate con la sua macchina cabriolet in compagnia dei suoi amici inglesi. Risiedevano dalle parti del Teatro Persiani, nei pressi dove ora c’è il bar La Fojetta” Ricorda Cecchini.

Insieme ai suoi amici partiva al mattino con i propri cavalletti e tutto il necessario per andare a dipingere en plein air la campagna e il paesaggio, per tornare alla sera. La collettiva veniva allestita nel Salone del Popolo. Alla mostra parteciparono Mazzola, Sampaolo e anche il giovane Claudio Cintoli con alcuni ritratti. “Non ricordo la partecipazione di Peruzzi e Politi” continua Cecchini “Io partecipai con il quadro “I giocatori di biliardo” opera segnalata in un articolo del giornalista Dr. Franchi, dove scrisse testuali parole: assieme agli artisti della School of Art di Londra c’è anche un giovane e bravo artista di Castelnuovo”.

Alberto Cecchini è nato nel 1935. La sua formazione è avvenuta al di fuori dei consueti schemi scolastici poiché s’interessa alla pittura, alla grafica, alla scultura. In particolare dal 1978 la sua attività artistica si estende anche alla ceramica. Dalla prima mostra a Recanati nel 1953 ad oggi, ha esposto nelle maggiori città d’Italia. L’ultima mostra nel Rione Castelnuovo lo scorso anno, organizzata dal Comitato Quartiere Castelnuovo con il patrocinio del Comune di Recanati dal titlo “I Fogli di Alberto Cecchini. Parole e carte colorate”. L’artista è conosciuto soprattutto come Maestro della ceramica. Qui a Castelnuovo, rione dove è nato e cresciuto, possiamo ammirare molte sue opere. Nella Chiesa di Sant’Ubaldo, sede della mostra, sono conservati il suggestivo e possente Crocifisso, l’Altare e il Tabernacolo. Sempre sue sono alcune immagini mariane collocate sui muri delle case del rione. La mostra è stato un omaggio al Maestro che molto generosamente e gratuitamente ha prestato la sua arte per il progetto “La via della ceramica” presentato dal Comitato di Quartiere Castelnuovo al bando pubblico indetto dal Comune per la concessione di incentivi economici per il centro storico. Il progetto, in via di realizzazione, prevede l’installazione di targhe in ceramica dipinte da Cecchini lungo le vie del rione per segnalare un percorso turistico, valorizzando i punti d’interesse storico e religioso.

N.C

Christopher Hall, veduta di Castelnuovo

Stampa

Nikla

The author didnt add any Information to his profile yet