A San Vito una mostra dedicata a Gigli

Un’affettuosa e partecipata presenza di molti estimatori del nostro tenore  ha affollato la chiesa di San Vito in visita questa sera alla mostra “Beniamino Gigli Una voce nel mondo”, incuriosita dall’immensa documentazione fotografica completata da oggetti appartenuti al nostro illustre concittadino. Tra loro il Sindaco Francesco Fiordomo il quale si è complimentato con Luciano Scarponi, curatore della mostra, per aver condiviso con la cittadinanza la sua preziosa collezione e per l’omaggio ad una delle personalità più importanti della lirica. La mostra organizzata dal Circolo Filatelico e Numismatico Recanatese è stata inaugurata ieri con l’emissione dell’annullo filatelico alla presenza delle Poste Italiane. Per l’occorrenza sono state create delle cartoline realizzate dalle artiste recanatesi Luciana Interlenghi e Emanuela Benedettucci.

Scarponi, appassionato di musica e socio del Circolo, da oltre dieci anni sta raccogliendo foto, oggetti, articoli, riviste, locandine, dischi e tutto ciò che riguarda Gigli e la sua famiglia. “Uno degli oggetti più rari che potete ammirare” ha detto Scarponi “è senza dubbio il melofono appartenuto a Gigli che la moglie Costanza Cerroni regalò ad Antonio Margiotta. Purtroppo non so chi fosse, se un amico di famiglia o un appassionato di musica.” Altre rarità sono le fotografie della famiglia con i genitori Domenico Gigli e Ester Magnaterra, quelle con Padre Pio e infine, molto interessanti, quelle del funerale. “Ora sono interessato ad un portasigarette con l’immagine di Gigli in madreperla, ma parliamo di cifre esorbitanti, e alla biografia scritta da Gigli. Questi oggetti arricchirebbero la mia collezione.

In mostra anche alcuni abiti di scena indossati dal tenore, concessi dal Museo Gigli, e un oggetto molto particolare prestato per l’occasione da Luigi Vincenzoni  . Si tratta di un quadretto contenete due filigrane di Fabriano con il ritratto di Gigli visibili in controluce.

La mostra sta già sta riscuotendo un ottimo consenso di pubblico e rimarrà aperta fino al 9 dicembre tutti i giorni dalle 17.00 alle 20.00.

N.C.

Stampa

Nikla

The author didnt add any Information to his profile yet