25 novembre / Giornata contro la violenza sulle donne

Purtroppo sta funzionando bene”. Con queste parole la criminologa e psicologa Margherita Carlini, parlando dello sportello antiviolenza di Recanati di cui è responsabile, ha gelato la sala durante l’incontro dedicato alla giornata mondiale contro la violenza sulle donne, svoltosi nel pomeriggio presso la sede dell’associazione L’Altra Eco. Dopo i saluti di Fabrizio di Giulio, entusiasta di aver accettato la proposta avanzata da Martina Cingolani, l’ideatrice dell’incontro e della raccolta fondi, sono intervenuti il Sindaco Francesco Fiordomo e la Delegata alle Pari Opportunità del Comune Carlotta Guzzini. Il pomeriggio è continuato con la lezione di yoga tenuta da Federica Tarducci, del Centro Yoga Recanati, dove hanno partecipato le assessore Rita Soccio e Tania Paoltroni.

Il ricavato sarà devoluto all’attività dello sportello Antiviolenza di Recanati.

Il problema della violenza sulle donne e del femminicidio, sta assumendo sempre maggiore importanza visti i dati, purtroppo, abbastanza allarmanti. 40 casi solo a Recanti tra i quali uno stupro di gruppo ai danni di un’adolescente e per la prima volta sono state soccorse un paio di donne con segni evidenti di maltrattamento. Il numero, se paragonato a quello di Ancona che ne aiuta 100, risulta piuttosto alto. Per questo si è deciso di potenziare lo sportello con un’apertura settimanale presso l’ospedale di Recanati, luogo più adatto a proteggere la privacy e in grado di intercettare quelle donne che non sarebbero mai andate nella vecchia sede comunale.

Lo sportello di Recanati dopo 4 anni dalla sua apertura è diventato un punto di riferimento anche per i comuni limitrofi, grazie all’efficace supporto psicologico alle donne che hanno trovato il coraggio di non vivere più il loro dramma da sole e dare voce ad un silenzio diventato insopportabile.

La Carlini dopo aver tracciato una sintesi dell’attività – consulenza legale e psicologica, tutela in case protette e di seconda accoglienza, protezione ai minori, accompagnamento nella ricerca di un lavoro – incontri antibullismo nelle scuole superiori da estenderlo anche in quelle primarie – ha sottolineato come sia necessario il sostegno da parte dell’amministrazione per questa importante struttura di assistenza.

Tra i presenti la consigliera comunale Susanna Ortolani e il Presidente del Consiglio Comunale Massimiliano Grufi.

                     

Stampa

Nikla

The author didnt add any Information to his profile yet